Castelmola è un piccolissimo paesino di circa 1.000 abitanti, arroccato in una montagna che sovrasta la bellissima Taormina. Questo piccolo borgo riesce a regalare davvero dei panorami stupendi. Un tempo però, più che osservare il panorama, si pensava a controllare che non arrivassero navi nemiche dalle coste. Castelmola infatti nacque come roccaforte, con lo scopo di proteggere Taormina da possibili attacchi esterni. I primi abitanti risalgano all’età del ferro nel VIII secolo a.C e fu abitata da tante popolazioni come greci, romani arabi e normanni.

Scopriamo adesso cosa vedere a Castelmola.

1. Sentiero dei Saraceni

Chiesa di San Biagio, Sentiero dei Saraceni, Castelmola/Taormina
Panorama dalla chiesa di San Biagio
Andy Bryant – The view from Castelmola

Puoi decidere se raggiungere Castelmola in auto o a piedi, percorrendo un antico sentiero, lo stesso che percorsero gli arabi più di 1000 anni fa per conquistarla. In estate è abbastanza faticoso, viste le alte temperature, quindi se decidi di farlo, porta con te acqua e proteggiti dal sole cocente. La via è in salita e ci si impiegano circa 3 quarti d’ora prima di raggiungere la meta, la fatica però sarà sicuramente ripagata.

Durante il cammino passerai tra fichi d’india, mandorli e ulivi e godrai di un panorama stupendo sull’Etna, Taormina e il mare. Ad un certo punto passerai sotto un’antica porta, l’ingresso alla fortezza di Castelmola. Oggi è chiamata Porta dei Saraceni, poichè come scritto in precedenza, gli arabi l’attraversarono per arrivare e conquistare la città. Continuando il percorso raggiungerai ad un certo punto la chiesetta di S.Biagio che risale addirittura al I secolo d.C. ed è la più antica di Castelmola. Il suo interno è praticamente vuoto, ma è affacciata su una bella piazzetta panoramica. Adesso dovrai proseguire solamente per altri 5 minuti e arriverai a destinazione.

2. Piazza S.Antonio

Piazza S. Antonio/Belvedere, Castelmola
© José Luiz Bernardes Ribeiro / CC BY-SA 4.0
Castelmola
© José Luiz Bernardes Ribeiro CC BY-SA 4.0
Vista dalla Piazza di S.Antonio/Belvedere di Castelmola
Vista dalla piazza © José Luiz Bernardes Ribeiro CC BY-SA 4.0

La piazza S.Antonio è molto caratteristica e offre un panorama mozzafiato. Da qui infatti potrai ammirare Taormina dall’alto, le colline e il mare all’orizzonte. Sulla piazza si affaccia un’antica chiesa dedicata al santo (oggi auditorium) e lo storico Caffè San Giorgio aperto addirittura nel XVIII secolo e famoso per il suo vino alla mandorla, prodotti tipico di Castelmola.

3. Il castello e le chiese

Panorama dal castello di Castelmola
Vista dal Castello – Effems CC BY SA 4.0
Castello di Castelmola
Effems, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons
Vista dal Castello di Castelmola
Altra vista dal castello – Effems, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons
Sentiero per il Castello di Castelmola
Eleroja, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons
Castello di Castelmola
Effems CC BY SA 4.0
Castello di Castelmola
Eleroja, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons
Castello di Castelmola
Effems, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons
Castello di Castelmola
Effems, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons
Castello di Castelmola
© José Luiz Bernardes Ribeiro CC BY-SA 4.0

Il castello è stato costruito intorno al XI secolo con lo scopo di proteggere Taormina. Oggi ne rimango pochi ruderi, ma la vera bellezza di questo luogo è il panorama che si ha sull’Etna, su Taormina e il mare. Ci si accede salendo su per una sentiero che parte dalla piazza di S. Antonio.

Orari: lun-dom: 09-23. Biglietto: Gratis. Orari e tariffe potrebbero cambiare.

Da visitare anche la chiesa di San Nicolò di Bari, costruita intorno al 1930 non è nulla di particolare, ma si trova in una piazzetta molto caratteristica ed ha una bella piazza panoramica. Una visita merita anche la chiesa di San Giorgio (XVII sec.) che si trova in piccolo angolo suggestivo.

Mappa interattiva di Castelmola – Punti d’interesse in viola

Per localizzarti una volta in zona, clicca sul simbolo ingrandisci in alto a destra della mappa.

Prodotti tipici di Castelmola

Il prodotto tipico per eccellenza è il vino alle mandorle che potrai provare nel bar San Giorgio, inventato dai monaci intorno al 1700. Molto buono anche il pane casareccio. Altri consigli su cosa mangiare in provincia li trovi qui. Qui trovi invece i piatti tipici siciliani.

Escursioni e gite a Castelmola

Se desideri prenotare una guida, qui trovi una lista di possibili tour a Castelmola e dintorni, alla scoperta di castelli, riserve naturali e molto altro.

Cosa vedere nei dintorni

Castelmola si trova in provincia di Messina. Qui trovi elencati i luoghi da visitare a Messina e dintorni.

Prenotazione volo, hotel e auto

Qui trovi le migliori offerte di voli, hotel o a auto (Il sito cerca e mostra tutte le offerte disponibili online). Vale sempre la regola, prima si prenota più si risparmia.

Vota l'articolo
Condividi