Tra Noto e Marzamemi si trova la riserva naturale di Vendicari. La riserva si trova sulla costa ed è il punto di ritrovo di centinaia e centinaia di uccelli migratori, come i bellissimi fenicotteri rosa, le cicogne, i cormorani e tanti altri. Inoltre qui troverai resti e testimonianze di civiltà antiche, come quella greca, bizantina e sveva.

Fortunatamente questo piccolo paradiso si è conservato fino ai nostri giorni. In passato infatti si è rischiato di perderlo per sempre, a causa dei soliti interessi politici ed economici. Qui si volevano costruire delle stazioni petrolifere e anche “bonificare” i pantani, dove ora stazionano gli uccelli migratori. Grazie alle proteste delle associazioni ambientaliste tutto ciò è stato evitato.

Come arrivare e cosa vedere a Vendicari

A Vendicari vi sono diversi ingressi, vista la vastità del territorio, quelli consigliati sono due.

L’ingresso principale

Spiaggia Vendicari
La spiaggia con la tonnara nello sfondo
Tonnara Vendicari
Tonnara Vendicari
Tonnara Vendicari
Vasche, Vendicari
Le vasche scavate nella roccia per la lavorazione del pesce
Antica torre, Vendicari
Antica torre
Tonnara Vendicari
Vendicari
Vendicari
Alghe, Vendicari
Alghe trasformate dal movimento del mare in simpatiche palline
Vendicari

E’ vicino alla principali attrazioni e bellezze delle riserva: l’antica tonnara del ‘700, la torre sveva d’epoca medioevale, il punto d’osservazione per gli uccelli migratori, le spiagge e le vasche ellenistiche (vasche scavate nella roccia dei greci nel V sec. a.C., per lavorare il tonno). La spiaggia è lunga ma abbastanza stretta e spesso ricoperta di alghe, quindi l’acqua del mare potrebbe essere torbida. In assenza di esse invece il mare assume un colore cristallino.

Per raggiungere la riserva segui le indicazioni del navigatore per raggiungere l’Agriturismo il Baglietto (Qui inoltre, in una location bellissima in mezzo alla natura, potrai anche mangiare degli ottimi piatti tipici e pesce fresco spendendo poco). Proprio accanto all’agriturismo troverai infatti un ampio parcheggio che dista circa 10 minuti a piedi dalla riserva e costa circa 3 euro per tutto il giorno. Una volta parcheggiata l’auto puoi procedere a piedi. Attenzione: Fermati in questo parcheggio e non proseguire oltre, rischieresti di rimanere imbottigliato con l’auto.

L’ingresso Calamosche

Calamosche, Vendicari
Enzo Rippa, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons
Calamosche, Vendicari
UminDaGuma, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons
Calamosche, Vendicari
Frédérique Voisin-Demery from Grenoble, France, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons
Calamosche, Vendicari
Enzo Rippa, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Questo ingresso è pensato per chi vuole passare una giornata di solo relax, nella bellissima spiaggia di Calamosche. Per arrivarci dovrai lasciare l’auto nel parcheggio calamosche al costo di circa 3 Euro per tutto il giorno. Vicino al parcheggio troverai anche l’Agriturismo Calamosche dove potrai sederti a mangiare specialità siciliane o portare via dei panini. Presente anche l’Oasi della frutta, un piccolo bar dove mangiare della frutta fresca all’ombra di alberi d’arance e limoni.

Dopo ti resta solo che dirigerti verso il vicino ingresso della riserva, per poi procedere a piedi per circa mezz’ora in mezzo alla natura, fino ad arrivare in spiaggia. E’ un po’ faticoso se non si è in forma, ma poi verrai ripagato della fatica, anche qui alghe permettendo (Evento comunque più raro qui rispetto ad altre spiagge).

Escursioni e gite a Vendicari

Se desideri affidarti a una guida esperta per visitare Vendicari, qui trovi una lista con possibili escursioni a Vendicari e dintorni, a partire da circa 40 Euro a persona. Vengono offerte escursioni a piedi, in barca, degustazioni e molto altro. Inoltre puoi leggere anche le recensioni di altri viaggiatori.

Prenotazione volo, hotel e auto

Se vuoi cercare delle offerte di voli, hotel o auto a noleggio, puoi usare Skyscanner.it, sicuramente uno dei migliori siti del settore. Non dimenticare, prima prenoti più risparmi! I prezzi infatti tendono sempre ad aumentare con il passare dei giorni.

Condividi