5/5 - (1 voto/i)

Ultimo aggiornamento il 31 Maggio 2024

Introduzione

Caltabellotta è un bellissimo paesino con meno di 4.000 abitanti, a quasi 1.000 metri sopra il livello del mare.

Le origini del nome derivano dall’arabo “Qal’ at ballutt” che significa rocca delle querce, mentre i greci la chiamarono “Triocala” ossia “Tre cose belle” in riferimento alle acque sorgive, la fertilità del terreno e l’inespugnabile rupe sulla quale è sorto il paese.

Cosa vedere a Caltabellotta

Il paesino ha conservato quello spirito medioevale che si ritrova nel suo tessuto urbano. E’ consigliato quindi girare per le vie del centro, alla scoperta dei suoi vicoli, piccole chiesette e di un’antica torre romana. Nella parte nord di Caltabellotta troverai invece i principali monumenti e punti panoramici, che rendono questo posto davvero unico, anche se ancora poco conosciuto.

Consiglio da Topsecretsicily: Puoi prenotare un bel tour guidato di Caltabellotta con assaggio dei prodotti locali, tra cui l’olio derivante dall’oliva autoctona, “La Buscionetta”.

I ruderi del castello normanno

Ruderi del castello normanno, Caltabellotta
Panorama dal castello – trolvag, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons
Ruderi del castello normanno, Caltabellotta
trolvag, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons
Ruderi del castello normanno, Caltabellotta
La nebbia – Accursio Castrogiovanni, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons
Ruderi del castello normanno, Caltabellotta
Accursio Castrogiovanni, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Assolutamente da non perdere i resti del castello normanno, costruito sopra un’antica fortezza araba, che fu a lungo residenza della nobile famiglia dei Luna durante l’epoca spagnola. Da qui il panorama su Caltabellotta, i monti e il mare è davvero fantastico.

La cattedrale e l’altare sacrificale

Cattedrale di Maria Santissima Assunta, Caltabellotta
Cattedrale di Maria Santissima Assunta – trolvag, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons
Cattedrale di Maria Santissima Assunta, Caltabellotta
trolvag, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons
Altare sacrificale Kronos, Caltabellotta
Altare sacrificale greco dedicato al dio Kronos

Anche la panoramica cattedrale di Maria Santissima Assunta venne realizzata dai normanni (In onore alla vittoria sui saraceni, che avvenne proprio in questo luogo) nel ‘XI secolo e si trova in un contesto naturalistico bellissimo. Giace infatti in una zona alta e periferica circondata da prati, alberi e rocce. Questo era stato in realtà un luogo di culto già per altri popoli, come ad esempio i greci. Poco distante dalla cattedrale si trovano ancora i resti di un altare sacrificale greco, dedicato al dio Kronos. Questo luogo è davvero suggestivo, l’altare è ben conservato e si trova proprio in cima alla rupe, con una vista suggestiva sui monti intorno.

Necropoli sicane

Necropoli Sicane a Caltabellotta

I sicani furono uno dei primi popoli insieme a siculi ed elimi ad insediarsi in Sicilia. Per loro il culto dei morti era talmente importante, da scavare celle funebri dentro le rocce, spesso rimanendo sospesi nel vuoto, sorretti solo da delle rudimentali corde. Di queste necropoli la Sicilia è ricca e anche a Caltabellotta ne troverai diverse, come quella in via Roma, prima di entrare nel paese.

Monastero di San Pellegrino e la grotta del Drago

Monastero di San Pellegrino, Caltabellotta
Il monastero – Salvatore Migliari, CC BY 3.0, via Wikimedia Commons
Monastero di San Pellegrino, Caltabellotta
Salvatore Migliari, CC BY 3.0, via Wikimedia Commons
Panorama dal monastero di San Pellegrino a Caltabellotta
Panorama dal monastero

Il Monastero è in cima a un monte incastonato dentro la roccia e si trova davvero in una posizione stupenda e panoramica, un luogo fiabesco. Venne costruito intorno al 1600/1700 su un antico edificio normanno, che a suo volta prese ancor prima il posto ad un fortilizio arabo. Nei pressi si trovano anche 2 grotte sovrapposte, in cui secondo la leggenda viveva un drago che si nutriva dei bambini di Caltabellotta fin quando venne ucciso da San Pellegrino.

Chiesa di S. Agostino

Chiesa di Sant' Agostino, Caltabellotta
Salvatore Migliari, CC BY 3.0, via Wikimedia Commons
Piazza nei pressi della chiesa di Sant'Agostino a Caltabellotta
Piazza delle chiesa

La chiesa di S. Agostino venne costruita nel Trecento ed anche se non è cosi affascinante come magari altri edifici a Caltabellotta, ma da qui avrai una magnifica vista sul paese.

Chiesa rupestre della Pietà e chiesa del Carmine

Chiesa del Carmine, Caltabellotta
Chiesa del Carmine – trolvag, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons
Chiesa della Pietà, Caltabellotta
Dentro la chiesa della pietà
Chiesa della Pietà, Caltabellotta
Chiesa della pietà

La chiesa della Pietà risale addirittura al periodo bizantino ed è in parte scavata dentro la roccia. Davvero molto affascinante ed originale con una bella vista sul paese.

Ruderi della chiesa di San Benedetto – Il Panorama

Caltabellotta vista dall'alto
Panorama dalla chiesa dI San Benedetto

Dell’antica chiesa di San Benedetto è rimasto quasi nulla se non poche mura. Questo luogo merita però una visita per via della bella vista che si ha da qui sul monastero di San Pellegrino e Caltabellotta.

Consiglio Top Secret: Via San Pellegrino

Via San Pellegrino a Caltabellotta
Foto da Google Maps

Via San Pellegrino si trova dietro il Monastero di San Pellegrino e procede fino alla cattedrale di Maria Santissima Assunta. Si tratta circa 10 minuti a piedi totalmente immersi nella natura, tra promontori, alberi e vista sui monti circostanti. Assolutamente da non perdere per gli amanti della natura.

Dove mangiare a Caltabellotta

Ristorante Mattes a Caltabellotta

Un posto molto originale e con prodotti tipici del luogo è il ristorante Mattes. Si tratta di un vecchio frantoio restaurato in maniera molto originale. I prezzi sono contenuti e il cibo è fresco e squisito.

Dove dormire a Caltabellotta

Il Bed and Breakfast Sotto le Stelle è molto carino, originale, ben arredato e con un bella terrazza dove far colazione. Si tratta di un edificio storico del 1700 al centro del paese, restaurato con molta cura. Nella mappa interattiva sotto trovi più informazioni, foto e recensioni di altri clienti.

Mappa interattiva di Caltabellotta – Punti d’interesse in viola

Per localizzarti una volta in zona, clicca sul simbolo ingrandisci in alto a destra della mappa.

Prodotti tipici di Caltabellotta

I prodotti tipici di Caltabellotta sono l’olio d’oliva prodotto da tempi antichissimi, miele, formaggi, vino e dolcetti alla ricotta.

L’olio extravergine d’oliva, Biancolilla di Caltabellotta: Olio molto pregiato prodotto da tempi antichissimi, la cui caratteristiche sono fortemente legate alla posizione geografica e al clima del luogo.

Pasta con le sarde: Un piatto molto diffuso in Sicilia, che però qui viene creato con ingredienti leggermente diversi. Viene preparato soprattutto in occasione della festa di San Giuseppe.

La froscia: Questo è un piatto che trovi soprattutto nelle zone centro occidentali della Sicilia. Viene preparato soprattutto per Pasqua e Natale ed è una sorta di tortilla a base di uova, formaggio grattugiato, ricotta, latte, asparagi fritti, sale, pepe e melissa.

Altri prodotti tipici sono i formaggi, il miele, il vino e i dolcetti alla ricotta.

Qui trovi i prodotti tipici della provincia di Agrigento di cui Caltabellotta fa parte.

Qui invece i piatti tipici siciliani.

Cosa vedere nei dintorni di Caltabellotta

Caltabellotta fa parte della provincia di Agrigento, qui trovi elencati i luoghi da visitare ad Agrigento e dintorni.

Organizza la tua vacanza in pochi minuti

📸 Prenota un tour guidato

🛏️ Trova un alloggio in offerta

🛫 Confronta i prezzi dei voli

🚗 Noleggia l’auto in aeroporto

Condividi

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *