Cefalù è un piccolo paese nella provincia di Palermo. Fu fondato dai greci che lo chiamarono Kephaloidion (da kefalè, che significa testa) e poi i romani gli cambiarono il nome in Chephaloedium. Il nome deriva dal promontorio della Rocca, che sovrasta il paese e che ha un’insolita forma a testa. Si tratta di uno dei posti più belli della Sicilia, un luogo da visitare assolutamente. Andiamo adesso a scoprire cosa vedere a Cefalù.

1. La Rocca

Vista dalla rocca di Cefalù
Bild von tomek999 auf Pixabay
Vista dalla rocca di Cefalù
Vista dalla rocca di Cefalù
Vista dalla rocca di Cefalù
Tempio di Diana Cefalù
Tempio di Diana Cefalù
Tempio di Diana Cefalù
Tempio di Diana Cefalù
Tempio di Diana Cefalù
Tempio di Diana Cefalù
Tempio di Diana Cefalù
Vista dalla Rocca di Cefalù

Uno dei luoghi più belli di Cefalù è sicuramente la Rocca. Qui infatti troverai i resti del tempio protostorico di Diana costruito probabilmente dai Sicani nel IX secolo a.C, con dei grandi blocchi megalitici incastrati tra loro. Era dedicato ad una divinità dell’acqua, una sorta di ninfa, con l’entrata che conduce proprio ad una enorme cisterna con una coperta dolmenica. I greci intorno al V secolo a.C. modificarono il tempio costruendoci sopra un altro edificio. A tal proposito puoi notare in basso gli originali grandi massi irregolari (Età protostorica) e più in alto dei massi molto più regolari (Periodo greco). Successivamente i bizantini modificarono ulteriormente questo luogo di culto, costruendoci sopra una chiesa bizantina.

Nelle vicinanze si trovano anche la chiesa di Sant’Anna (X secolo d.C.), i resti di antichi fortificazioni bizantine e più in alto, i ruderi di un castello medievale (XII secolo d.C.). Se non fosse abbastanza ti basterà volgere lo sguardo verso il basso per ammirare il mare, le colline e Cefalù vista dall’alto, un panorama fantastico. Se vai a Cefalù non puoi non andare a vedere questo piccolo gioiello della storia e della natura.

Il costo del biglietto è di 4 Euro a persona.

2. Il centro storico e la Cattedrale

Cefalù
Ludvig14, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons
Cefalù
Cefalù
Cefalù
Cefalù
Duomo di Cefalù
Andrea Schaffer from Sydney, Australia, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons
Cefalù
Foto di DUOTONE_ da Pixabay
Duomo di Cefalù
Free image/jpeg, Resolution: 4896×3672, File size: 7.4Mb, cefalu cathedral
Duomo di Cefalù
Bild von crilaman auf Pixabay
Lavatoio medievale di Cefalù
Lavatoio medioevale Matthias Süßen, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons
Lavatoio Medievale Cefalù
Lavatoio Medievale
Duomo di Cefalù
Bild von crilaman auf Pixabay
Spiaggia di Cefalù
Stradina Cefalù
Reti da pesca Cefalù
Porta Pescara Cefalù
Spiaggia di Cefalù
Spiaggia di Cefalù
Bar Cannolì

Il paesino in sè è davvero carino e il consiglio è di perdersi tra le sue piccole vie del centro storico.

Ti sei mai chiesto come venissero lavati i panni sporchi tanti secoli fa? Percorrendo la via Vittorio Emanuele troverai il lavatoio medievale (ingresso gratuito) ricavato direttamente dalla roccia per sfruttare un corso d’acqua naturale. Girando per il paese non potrai non vedere il Duomo di Cefalù, dichiarato patrimonio dell’ Unesco, costruito dal re normanno Ruggero II attorno al 1100. Visto dall’esterno è molto affascinante e imponente, ma sono belli anche gli interni.

Ingresso: Gratuito, pagando 10 Euro si possono visitare anche le torri, le sale del museo ed il chiostro. Orari: Ogni giorno dalle 09:00 alle 18:00. Orari e tariffe potrebbero cambiare.

Infine tra le cose da vedere a Cefalù rientra sicuramente la Porta Pescara, da dove potrai godere di uno scorcio meraviglioso sul porticciolo, con le caratteristiche case antiche che danno sul mare. Il tutto è reso ancora più affascinante al tramonto, da non perdere.

3. Consiglio Top Secret: Passeggiata sulla scogliere al tramonto

Scogliera Cefalù
Scogliera Cefalù

Verso la fine del paese si trova un bellissimo sentiero illuminato che passa sulla scogliera, un posto magnifico per rilassarsi ed ammirare il tramonto. Alla fine del sentiero, risalendo verso la strada, ti ritroverai davanti al faro del paese e potrai mangiare nell´ottimo ristorante la trinacria affacciato sul mare.

4. Le spiagge di Cefalù

Tra le cose da vedere a Cefalù rientrano sicuramente le sue spiagge. Andiamo a scoprire le più belle.

La spiaggia del centro storico

Lungomare di Cefalù
Spiaggia di Cefalù
Bjs, CC0, via Wikimedia Commons
Spiaggia di Cefalù
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
Cefalù
Spiaggia di Cefalù

La spiaggia più famosa e probabilmente anche più bella è quella accanto al porticciolo, proprio sotto le tipiche casette affacciate sul mare. Si tratta di una spiaggia a mezzaluna fine e dorata. Questa è sicuramente la più suggestiva e panoramica e l’acqua è calma e limpida.

La spiaggia pittoresca di Kalura

Spiaggia di Kalura - Cefalù
 Олег Белый via Google Maps

A circa 20 minuti a piedi dal centro di Cefalù, si trova invece la piccola spiaggia Kalura. Si trova in un piccolo golfo molto caratteristico, formato da ciottoli e scogli, sembra una piccola cartolina. Ci si arriva dopo un sentiero panoramico di circa 100 scalini, un po’ faticoso ma ne vale la pena. Porta con te delle scarpe da mare e una mascherina, questo è il luogo ideale per fare snorkeling. Le altre principali spiagge elencate sotto, sono raggiungibili velocemente in auto.

Le spiaggia di Mazzoforno

Se vuoi fare snorkeling puoi andare nella piccolo spiaggia sabbiosa di Mazzoforno, che si trova in un bella insenatura ricca di verde.

La spiaggia di Selinelle e Sant’Ambrogio

Spiaggia Salinelle Sicilia
Nino Arcoleo via Google Maps

Se ami il windsurf puoi andare nell’ampia spiaggia sabbiosa di Selinelle e infine, se cerchi la tranquillità, la grande spiaggia ciottolosa di Sant’Ambrogio (Battigia e fondali però sabbiosi) fa al caso tuo.

Prodotti tipici e dove mangiare a Cefalù

Pasta a Taianu Cefalù
Pasta a Taianu – Taverna Tinchitè

Il piatti tipici a Cefalù sono i piatti a base di pesce, ma quello più tradizionale è la pasta a Taianu. Si tratta di pasta con salsa di pomodoro, carne di agnello e manzo, melanzane e pecorino, il tutto fatto cuocere all’interno di un tegame di terracotta, il “taianu”.

Pensa che l’origine di questa ricetta è molto antica. Infatti tianu deriva dall’arabo taio e indica la creta che serviva a realizzare il recipiente di terracotta usato dagli arabi per la cottura degli alimenti.

A Cefalù troverai ottimi ristoranti, si consigliano comunque la taverna Tinchitè, il ristorante Bastione & Costanza e il ristorante Trinacria. Se vuoi mangiare dello street food o fare aperitivo, puoi andare invece da Don Ciccio Street Food.

Street Food - Don Ciccio Street Food Cefalù
Street Food – Don Ciccio Street Food
Piatto di pasta col pesce. Ristorante Bastione e Costanza, Cefalù
Ristorante Bastione e Costanza
Piatto di pasta col pesce. Ristorante Bastione e Costanza, Cefalù
Ristorante Bastione e Costanza
Piatto di pasta col pesce. Ristorante Bastione e Costanza, Cefalù
Ristorante Bastione e Costanza
Ristorante Bastione & Costanza Cefalù
Ristorante Bastione & Costanza
Taverna Tinchitè Cefalù
Taverna Tinchitè
Taverna Tinchitè

Cefalù fa parte della provincia di Palermo. Qui trovi dei consigli su cosa mangiare a Palermo e dintorni, qui invece trovi i piatti tipici siciliani.

Escursioni a Cefalù e dintorni

Se desideri prenotare un’escursione a Cefalù e/o nei suoi dintorni, qui trovi differenti offerte recensite da altri viaggiatori.

Mappa interattiva – Punti d’interesse in viola

Per localizzarti una volta in zona, clicca sul simbolo ingrandisci in alto a destra della mappa.

Cosa vedere nei dintorni

Cefalù si trova in provincia di Palermo. Qui trovi elencati i luoghi da visitare a Palermo e dintorni.

Prenotazione volo, hotel e auto

Se vuoi cercare delle offerte di voli, hotel o auto a noleggio, puoi usare Skyscanner.it, sicuramente uno dei migliori siti del settore. Non dimenticare, prima prenoti più risparmi! I prezzi infatti tendono sempre ad aumentare con il passare dei giorni.

Condividi